PER LA PARTECIPAZIONI ALLE ATTIVITA' PREVISTE NEI LABORATORI CONTATTARE:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

TITOLO DELLA PROPOSTA:  CINEFORUM 

COGNOME E NOME DEL PROPONENTE: ERNESTO NEBBIOSO

TIPOLOGIA:  LABORATORIO.  Ogni ciclo si svolge in 3 incontri mensili, di tre ore ciascuno.

 OBIETTIVI:  Dare  modo attraverso i film di pensare, di non dimenticare e,  alcune volte, di divertirsi.

COSTI: per ogni ciclo la quota di partecipazione è di Euro 15 per i soci – Euro 20 per i non soci

 

SEDE: da definire

 

NUMERO MIN/MAX DI PARTECIPANTI: 5/20 

CONTENUTI DELLA PROPOSTA:   Sei cicli di film, a scelta tra i seguenti:

1° CICLO

Per non dimenticare – Film sull’Olocausto

LA ROSA BIANCA. E’ un movimento di resistenza al nazismo, formato da giovani non allineati al Terzo Reich. È la storia di ragazzi che distribuiscono volantini contro Hitler e vengono scoperti ed arrestati. Una donna tra gli arrestati si dimostra  la più coraggiosa, non tradendo e proteggendo gli altri.

LA CHIAVE DI SARA . Storia di una giornalista americana di oggi, sposata con un francese.  A Parigi vanno ad vivere in una casa, precedentemente abitata da ebrei al tempo della guerra, teatro di in un grave dramma che la giornalista cercherà di scoprire.

TRAIN DE VIE. Europa dell’est ,1941. Una sera il matto del villaggio, “schlomo” , avverte che i tedeschi stanno deportando gli abitanti del paese vicino. Il consiglio dei saggi si riunisce subito ma la soluzione arriva dallo stesso “schlomo” : organizzare un falso treno di deportati che, attraverso l’Unione Sovietica, raggiunga Israele. Detto fatto: gli abitanti del villaggio si distribuiscono i ruoli dei nazisti e dei deportati ed il convoglio parte. A bordo però scoppiano ben presto vecchi e nuove conflittualità e anche qualche amore.

2° CICLO

Complicità fra donne

THE HELP. Storia coraggiosa di 3 donne straordinarie e molto diverse che nel Mississipi degli anni ‘60, stringono un’ inconsueta amicizia intorno ad un progetto letterario segreto che abbatte le regole sociali, mettendo tutte loro a rischio. Profondamente commovente ed intenso con quel pizzico di umorismo e speranza che non guastano mai, The Help è una storia universale senza tempo.

4 MESI 3 SETTIMANE 2 GIORNI. Palma d’oro Festival Cannes 2007. Romania, 1987, Otilia e Gabita studiano insieme all’Università. Otilia affitta una stanza in un albergo economico. Nel pomeriggio incontreranno un certo signor Bebe.  Gabita è incinta, l’aborto è illegale, e nessuna delle due si è mai trovata ad affrontare cose simili in passato. La loro amicizia, fatta di solidarietà e complicità, le aiuterà ad affrontare una prova durissima e sconvolgente.

POMODORI  VERDI FRITTI. Evelyn, casalinga frustrata, e Ninny, una anziana donna che vive in una casa di riposo, si conoscono per caso e diventano amiche. Tra confidenze e racconti, Ninny trasporterà Evelyn nei luoghi della sua memoria, e saranno proprio i racconti del passato a dare ad Evelyn il coraggio di cambiare il suo presente.

3° CICLO

L’amore diverso. Tre film di Ferzan Ozpetek

LE FATE IGNORANTI. Antonia e Massimo sono sposati da più di 10 anni, vivono una splendida villa nella periferia residenziale di Roma, e sono una coppia felice. Un giorno Massimo muore all’improvviso in un incidente stradale.  Antonia non riesce a riprendersi, si chiude nel suo dolore fino a quando scopre per caso che il marito aveva da 7 anni una relazione extraconiugale. Sarà “Le fate ignoranti” a farle scoprire la verità.

LA FINESTRA DI FRONTE. Giovanna, una giovane donna sposata e con due figli, si ritrova in casa un uomo molto anziano che ha completamente perso la memoria. Cercando di ricostruire la sua identità ed il segreto del suo passato, Giovanna con l’aiuto di Lorenzo, che abita nel palazzo di fronte, scopre pian piano che lei stessa ha smarrito il ricordo dei propri sentimenti e delle proprie passioni. L’indagine su quell’uomo misterioso diventa così per Giovanna una vera e propria indagine su se stessa in un mondo che sta perdendo la capacità di riconoscere la forza dei sentimenti più profondi

SATURNO CONTRO. Un gruppo di amici che hanno attraversato la giovinezza negli anni ‘80 e ‘90, si ritrovano alla soglia dei 40 anni a fare i conti con il senso e la tenuta della loro amicizia, dei loro affetti, della loro vita. Il tema della separazione, sia nell’amicizia che nell’amore, e l’impossibilità di accettarla,  li costringe a confrontarsi con i loro sentimenti, le loro emozioni e le loro paure più profonde. Commedia dai toni talora malinconici ed a volte amari, la storia di questo gruppo di persone diventa indirettamente lo specchio di una società alla ricerca di nuove regole e nuove dinamiche relazionali.

4° CICLO

Ciak. Roma, si gira

LA DOLCE VITA. Marcello è un giornalista che a Roma frequenta il mondo squallido ed allo stesso tempo affascinante dell’alta borghesia,  e della aristocrazia mondana. Via Veneto appare come il centro dell’universo e tutti i riti che vi si compiono sono all’insegna dello spreco e del cinismo.  Nella capitale i fatti si susseguono senza sosta; Marcello è assorbito suo malgrado da un lavoro che non ama. In una livida alba, dopo l’ennesima squallida notte, dovrà fare i conti con la sua coscienza.

LADRI DI BICICLETTE.  Un operaio disoccupato trova un posto da attacchino municipale. Per riscattare la bicicletta al monte di pietà la moglie impegna le lenzuola. Ha appena iniziato il lavoro che gli rubano la bicicletta. L’uomo si aggira tra i rivenditori di bici usate in compagnia del figlioletto. Una domenica intravede il ladro e l’inseguimento gli  fa attraversare tutta Roma. Esasperato dalla indifferenza e della ostilità della gente, l’uomo pensa di rifarsi rubando a sua volta una bicicletta incustodita ma è così malaccorto che viene subito preso. Solo il pianto del figlio lo salverà dall’arresto.

IL FERROVIERE. Un padre padrone, una moglie sottomessa, e i figli dipendenti dal volere del padre, che non vuole saperne di integrarsi in una società che sta cambiando rapidamente e che rifiuta ogni forma naturale di vivere civile per rimanere nel”bunker” del suo egoismo e della sua ostilità, senza rendersi conto del fatto che quella forma di assolutismo lo condurrà nella via opposta a quella desiderata. Un giorno se ne accorgerà, ma disgraziatamente sarà troppo tardi……

5° CICLO

Cinema e cucina

IL PRANZO DI BABETTE. Fine 800, un piccolo villaggio della Danimarca. 2 anziane sorelle, figlie di un pastore luterano, e dedite alle opere di misericordia, accolgono come domestica in casa propria Babette, fuggita dalla Francia per motivi politici. La comunità religiosa locale, rigida e bigotta, la ospita per ben 14 anni, finché dalla Francia arriva una grossa somma di denaro, frutto di una vincita alla lotteria. Tutti pensano che Babette userà questa somma per tornare in patria, ma lei ha in mente una gustosa sorpresa, che farà luce sul suo misterioso passato.

UN TOCCO DI ZENZERO. Il professore di astronomia, Fanis, greco, con l’hobby della cucina, in occasione della visita del nonno, ripercorre la sua vita, sul filo dei ricordi. Film visivo, che attraverso le varie metafore delle spezie e della colorata cucina turco ellenica, rientra in un certo filone “gastronomico” della cinematografia in cui i piatti vengono preparati e ripresi per evocarne non solo il sapore e l’odore, ma, altresì, per riallacciare le vite umane col valore delle singole portate.

BIG NIGHT. La storia di 2 fratelli italoamericani ambientata nel New Jersey degli anni 50. “The Paradise” è il loro ristorante e Primo e Secondo sperano di far fortuna per merito delle ricette di famiglia. Ma i loro capolavori culinari non possono essere apprezzati da bocche mediocri e, infatti, i due rischiano il fallimento. Per scongiurarlo organizzano una cena in onore i un famoso musicista. La grande serata, Big Night, si trasforma in un trionfo. Ma diventerà anche l’occasione per i fratelli di chiarire le propri idee sula vita, l’amore, il denaro e naturalmente sul cibo, che poi è la vita stessa.

6° CICLO

MONICA VITTI. Un’ attrice mai dimenticata.

LA RAGAZZA CON LA PISTOLA. Sedotta ed abbandonata, Assunta lascia il paesino siculo e insegue a Londra l’uomo che l’ha disonorata, decisa a vendicarsi. Ma l’aria della metropoli la sprovincializza e la fa desistere dai suoi propositi. Commedia all’italiana, che utilizza macchiette e stereotipi inneggiando alla emancipazione femminile.

LA TOSCA.  Adattamento in chiave ironico grottesca e in forma di commedia musicale romanesca del celebre dramma di Victorien Sardou spogliato di retorica e caricato di humor nella sceneggiatura di Luigi Magni.

POLVERE DI STELLE. A Bari, poco dopo l’arrivo delle forze alleate, la compagnia di guitti di Mimmo Adami e Dea Dani riesce ad allestire uno spettacolo nel teatro Petruzzelli. Nel clima di euforia generale riescono ad ottenere un successo per lo impensabile. Ma quando tutto rientra nella normalità, svanisce il sogno di esibirsi di fronte a prestigiose platee. Nostalgica rievocazione del mondo dell’ avanspettacolo, a tratti brioso e gustoso.

 

TITOLO DELLA PROPOSTA:  Gli spazi dell’arte e della cultura

COGNOME E NOME DEL PROPONENTE: LONGO FRANCESCA

TIPOLOGIA:  LABORATORIO

DATE: DA CONCORDARE. La mostra Tiziano termina il 16 giugno 2013.

 COSTI: Per ogni itinerario scelta il costo è di Euro 35 a cui bisognerà aggiungere il costo del biglietto d’ingresso a mostre o musei.

CONTENUTI DELLA PROPOSTA:  PROPOSTE DI 4 ITINERARI, A SCELTA TA I SEGUENTI

I  Itinerario   Tiziano dalla mostra alle Scuderie del Quirinale alle Pinacoteche romane

Si  analizzerà la figura di Tiziano Vecellio, la sua arte, la tecnica, la committenza partendo dalla Mostra alle Scuderie del Quirinale. Il Concerto e la Bella di Palazzo Pitti, la Flora degli Uffizi, la Pala Gozzi di Ancona, la Danae di Capodimonte, il Carlo V con il cane e l'Autoritratto del Prado o lo Scorticamento di Marsia di Kromeriz sono solo alcune delle opere più conosciute di Tiziano (Pieve di Cadore 1485 circa - Venezia 1576) che saranno esposte alle Scuderie del Quirinale. Una mostra concepita per concludere idealmente l'ampio progetto di rilettura della pittura veneziana e di riflessione sul ruolo cardine che essa avuto nel rinnovamento della cultura italiana ed europea, a seguire si analizzerà l’artista nelle collezioni romane private e statali.

_ Mostra alle Scuderie

_ La Galleria Doria Pamphili

_ La Galleria Nazionale d’arte Antica (Palazzo Barberini)

_ La Galleria Borghese

                                                                          

 II Itinerario             La Roma Moderna

Un percorso urbanistico e storico artistico che si snoderà attraverso visite a musei contemporanei e riscoprendo alcuni quartieri dell’urbanistica moderna romana. Il percorso sarà cronologico.

Quartiere La Garbatella

La GAM (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea a via Francesco Crispi)

L’EUR

MAXXI

        E si potrebbe aggiungere fuori programma una visita al Museo di Manzu’ ad Ardea

 

III Itinerario           Le Ville Storiche di Roma

Villa Torlonia ed i suoi Musei

Villa Medici e lo studiolo di Ferdinando de’ Medici

Villa Pamphili e il Casino del Bel Respiro

Villa D’Este a Tivoli, villa e giardini

IV Itinerario           ROMA E IL CINEMA

Itinerari tra arte e cinema, passeggiate e luoghi legati al cinema girato a Roma:

-          Da Campo dei Fiori all’Isola Tiberina 

       (Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Ozpetek)

-          Dall’isola Tiberina a Piazza Venezia

(Montesano, Gigi Proietti , Gassman, Ozpetek)

-          Palazzo Chigi ad Ariccia e il Gattopardo

Dal Galleria Colonna a  piazza Navona

(Sordi, Sofia Loren, Arena, Pasolini)

 

 

  

Eventi

Terzo Convegno I.AN.T.I.
GIOIAMO INSIEME

Seminario formativo
I PROCESSI SCHIZOIDI 

maggiori informazioni